Società Italiana di Biologia Marina, SIBM è sempre protesa al futuro

SIBM, la Società Italiana di Biologia Marina ha da poco festeggiato i suoi 50 anni di attività ma è già tempo di nuovi progetti, dal consueto sostegno al nostro premio per tesi in biologia marina, all’organizzazione del 51esimo congresso che questa volta si terrà a Trieste, sostenuto da partners importantissimi.

Fondata nel giugno del 1969, la Società Italiana di Biologia Marina, ha festeggiato lo scorso anno il cinquantennale di attività e si appresta ad un 2020 ricco di eventi ed iniziative.

La collaborazione con SIBM è motivo di orgoglio per noi di Pianeta Azzurro; una partnership che comincia nel 2016 con la partecipazione della nostra testata al Congresso SIBM tenutosi a Torino e culminata con il costante sostegno al nostro premio per tesi in biologia marina, prossimo a svelare il nome dell’ultimo vincitore.

Oggi l’attività di ricerca subacquea è diventata uno strumento normale per i giovani che intendono dedicarsi alle scienze marine, e di questo la SIBM e molti suoi soci ne sono stati attivi fautori. La Società Italiana di Biologia Marina si è contraddistinta perl’istituzione della ISSD (International School for Scientific Diving) avvenuta nel 1989 e per la fondazione dell’AIOSS (Associazione Italiana Operatori Scientifici Subacquei) nel 2010, fino alla recentissima iniziativa di avviare il progetto di una scuola di subacquea scientifica.

La prima edizione del nostro premio in biologia marina porta la firma di SIBM e il volume della Collana del Faro “Il Restauro Marino: Restoration degli habitat marini” ne è la prova; una pubblicazione (che potete consultare qui) che racconta che cos’è la restoration marina attrverso la tesi “La Restoration delle foreste a Cystoseira nel Mar Mediterraneo” di Laura Basconi vincitrice della I Edizione del nostro premio.

La Società Italiana di Biologia Marina ora si prepara ad un nuovo congresso, il 51esimo della propria storia, che si terrà a Trieste ed avrà come focus “Il cibo del terzo millennio: sostenibilità e futuro“.

L’organizzazione del congresso è stata affidata all’Area Marina Protetta di Miramare (AMP-Miramare), all’Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale (OGS), all’Università degli Studi di Trieste – Dipartimento di Scienze della Vita (DSV) ed avrà il prestigioso sostegno di Pro ESOF 2020.

Un altro passo verso altri successi dei quali siamo sicuri saremo testimoni e partner.

 

Scrive per noi

Andrea Ferrari Trecate
Andrea Ferrari Trecate
Laureato in diritto ambientale, si è presto convinto che le sfide ecologiche non si vincono nei tribunali. Collabora con l’Istituto Scholè dal 2014 e dal 2017 è inviato di Pianeta Azzurro per il quale gestisce anche contenuti online e la comunicazione social media. Crede nell’intelligenza delle persone e che la buona comunicazione serva a risvegliarne la consapevolezza per cambiare il mondo.

Andrea Ferrari Trecate

Laureato in diritto ambientale, si è presto convinto che le sfide ecologiche non si vincono nei tribunali. Collabora con l’Istituto Scholè dal 2014 e dal 2017 è inviato di Pianeta Azzurro per il quale gestisce anche contenuti online e la comunicazione social media. Crede nell’intelligenza delle persone e che la buona comunicazione serva a risvegliarne la consapevolezza per cambiare il mondo.

You May Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.