Water for future, dicembre – n.4/2019 (64)

Viene proposta una nuova veste della nostra edizione speciale, quella “Collana del Faro”. Il numero è dedicato ai 40 anni di Sea Shepherd, legata al mondo dell’attivisimo, alla Summer School di WEEC Italia, in cui arte ed educazione ambientale fanno da protagoniste, e alle sostanze che minacciano mari e fiumi, come la plastica. Uno spazio sarà dedicato all’Istituto di Ricerca sulle Acque (IRSA), nato sul Lago Maggiore, e all’ecosistema del Lago di Como.

Clicca qui per acquistare questo numero!

È uscito il nuovo numero di Pianeta Azzurro! Ricco di contenuti, inchieste ed approfondimenti, per noi rappresenta il punto di arrivo dopo 15 anni di attività ma anche un punto di partenza per nuove sfide ed iniziative!

LA COLLANA DEL FARO E SEA SHEPHERD

Una delle novità più importanti riguarda la nuova veste della nostra edizione speciale, quella “Collana del Faro” che spesso ci ha portato a scoprire storie, notizie ed avventure molto particolari. Ci presentiamo con un formato A4, più grande, con foto e disegni che si prenderanno la meritata scena. Due uscite all’anno per portarvi con passione sempre di più notizie e curiosità.

Della nuova vita del nostro ‘speciale’, è testimone il numero che abbiamo dedicato ai 40 anni di Sea Shepherd: pagine impreziosite da splendide immagini, approfondimenti e, soprattutto, numerose interviste che ci hanno regalato una prospettiva esclusiva del movimento ambientalista che tutela gli oceani e le creature che li abitano.

APPROFONDIMENTI, INTERVISTE E INIZIATIVE

Una realtà internazionale come Sea Shepherd è importantissima ma noi siamo legati a tutto il mondo dell’attivisimo, così vi parleremo di TrashTeam: un gruppo di ragazzi che, organizzandosi semplicemente su Whatsapp ha costituito una piccola realtà della pulizia e manutenzione del territorio della città di Genova. Il tutto vi verrà raccontato attraverso le loro stesse parole e le immagini della mostra che hanno realizzato con il materiale recuperato e tradotto in opere d’arte.

Arte ed educazione ambientale protagoniste dell’approfondimento di Angelo Mojetta su Blue Prize e la Summer School di WEEC Italia, tenutasi quest’estate a Torre Pellice e Luserna San Giovanni (TO) con il tema “Nuovi linguaggi dell’educazione ambientale e alla sostenibilità. Incroci: tra educazione, ambiente e democrazia”.

Il focus di Massimo Boyer ci ricorderà l’importanza dell’acqua, sempre più minacciata da sostanze che, senza controllo, siamo noi stessi a sversare. Pcb, atrazina, arsenico, antiparassitari e PFAS fino al tanto dibattuto glifosato, veleni che mettono a rischio un bene preziosissimo.

E se le sostanze chimiche vengono spesso attribuite alle grandi aziende, c’è qualcosa che avvelena mari e fiumi del quale siamo tutti responsabili: la plastica. Centrale nella nostra attività di divulgazione (e denuncia), l’inquinamento da plastica è stato argomento di dibattito anche alla già citata Summer School sotto una nuova, interessante ottica: immaginare un futuro di resilienza alla plastica; ipotesi da sondare in un articolo complesso e ricco di spunti.

Non mancherà anche un interessante spunto riguardo i cambiamenti climatici. Sempre più costantemente dibattuti, saranno protagonisti di un nostro approfondimento che, partendo dal rapporto “Climate change, impacts and vulnerability in Europe” della EEA, ci farà riflettere riguardo alla nostra disconnessione rispetto all’ambiente ed all’importanza di fenomeni aggregativi come le attività di WEEC o gli eventi di Fridays for Future.

STORIA E APPROFONDIMENTI

Il nostro ultimo numero parla anche di Storia, con la S maiuscola. Andremo alla scoperta delle origini, dei successi e delle prospettive future dell’Istituto di Ricerca sulle Acque (IRSA), nato nel 1938 sul Lago Maggiore come Istituto Italiano di Idrobiologia. Vi racconteremo di centro che ha declinato il proprio lavoro nel tempo in funzione delle sfide globali e locali.

Il nostro viaggio nella Storia toccherà poi le sponde del Lago di Como, un ecosistema bellissimo e fragile, dal passato curioso e molto interessante che Paola Iotti vi svelerà nel suo approfondimento.

SOMMARIO

Editoriale Pianeta Azzurro: un anno di rinnovamento e pieno di novità di Stefano Moretto e Andrea Ferrari Trecate
4 Dossier Più fatti meno parole di Sara Cardellini e Daniele Mele
6 Dossier Beviamo sempre la stessa acqua di Paolo Fedrigo
8 Mostre Under Water
9 Dossier Ripensando a Mitridate di Massimo Boyer
10 Rubriche Summer School e Blue Prize: due eventi all’insegna del WEEC di Angelo Mojetta
12 Rubriche Acqua e non solo: cambiare il cambiamento di Angelo Mojetta
15 Rubriche La storia dell’Istituto Italiano di Idrobiologia di Aldo Marchetto
18 Rubriche La vera, e un poco strana storia del Lago di Como di Paola Iotti
20 Box “Acqua” e “Plastica” in una prospettiva di resilienza di Pierluigi Cavalchini
22 Eventi Pianeta Azzurro: eventi e iniziative di fine anno di Stefano Moretto e Andrea Ferrari Trecate

INSIEME PER UN PIANETA MIGLIORE

Cosa aspettate allora? Il nuovo numero è acquistabile qui

ABBONATI ORA alle testate “.eco”, “il Pianeta azzurro” e “Culture della sostenibilità”

ADERISCI COME SOCIO e, oltre a ricevere le nostre pubblicazioni, potrai partecipare alle attività della Rete WEEC Italia

Scrive per noi

Andrea Ferrari Trecate
Andrea Ferrari Trecate
Laureato in diritto ambientale, si è presto convinto che le sfide ecologiche non si vincono nei tribunali. Collabora con l’Istituto Scholè dal 2014 e dal 2017 è inviato di Pianeta Azzurro per il quale gestisce anche contenuti online e la comunicazione social media. Crede nell’intelligenza delle persone e che la buona comunicazione serva a risvegliarne la consapevolezza per cambiare il mondo.

Andrea Ferrari Trecate

Laureato in diritto ambientale, si è presto convinto che le sfide ecologiche non si vincono nei tribunali. Collabora con l’Istituto Scholè dal 2014 e dal 2017 è inviato di Pianeta Azzurro per il quale gestisce anche contenuti online e la comunicazione social media. Crede nell’intelligenza delle persone e che la buona comunicazione serva a risvegliarne la consapevolezza per cambiare il mondo.

You May Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.