Oceanthon, una maratona di idee per dar voce al Mare

Oceanthon: il futuro del Mare attraverso le idee del primo hackathon italiano dedicato allo sviluppo marino.

Oceanthon: il futuro del Mare attraverso le idee del primo hackathon italiano dedicato allo sviluppo marino. 

L’Oceanthon è il primo hackathon italiano dedicato all’innovazione in campo marino organizzato in occasione della presentazione in Italia del Decennio delle Nazioni Unite dedicato alle Scienze del Mare per lo Sviluppo Sostenibile.

L’evento è aperto sia a singoli individui che a team già formati. Giovani ricercatori, innovatori e sviluppatori sono invitati ad usare le loro abilità e spirito imprenditoriale per sviluppare idee che rispondano alle sfide del prossimo futuro.

L’Oceanthon vuole promuovere una maggiore conoscenza dell’oceano, la sua tutela e l’uso sostenibile delle sue risorse.

L’Oceanthon ruota intorno a tre grandi tematiche:

  • Cambiamento Climatico
  • Sicurezza Alimentare
  • Connessione tra Salute dell’Oceano e Salute Umana

Invia la tua candidatura dal 26 agosto al 26 settembre utilizzando questo form

I partecipanti selezionati verranno contattati dal comitato organizzatore in data 2 ottobre 2020.

Dal 3 all’8 ottobre ci sarà una fase di condivisione di informazioni sul funzionamento dell’hackathon, meentre l’Oceanthon vera e propria si svolgerà online dal 9 all’11 ottobre 2020.

Dall’11 al 21 ottobre la giuria esaminerà i progetti presentati e comunicherà il progetto vincitore il giorno stesso della premiazione, il 22 ottobre, a Milano, nell’ambito dell’evento divulgativo presso il Teatro No’hma.

Organizzato in partenariato dal Project Office della Commissione Oceanografica Intergovernativa
(IOC-UNESCO) dell’Ufficio Regionale UNESCO per la Scienza e la Cultura in Europa e il Centro
Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici (CMCC), con il supporto di Hack for Italy, Oceanthon è parte intergrante del progetto del “Decennio del Mare” delle Nazioni Unite.

Un progetto ambizioso e bellissimo, pensato per dare voce alle idee alla “Generazione Oceano” ovvero a tutti i giovani che, grazie alle loro idee ed alla loro passione, rappresentano il futuro del Mare.

Scrive per noi

Andrea Ferrari Trecate
Andrea Ferrari Trecate
Laureato in diritto ambientale, si è presto convinto che le sfide ecologiche non si vincono nei tribunali. Collabora con l’Istituto Scholè dal 2014 e dal 2017 è inviato di Pianeta Azzurro per il quale gestisce anche contenuti online e la comunicazione social media. Crede nell’intelligenza delle persone e che la buona comunicazione serva a risvegliarne la consapevolezza per cambiare il mondo.

Andrea Ferrari Trecate

Laureato in diritto ambientale, si è presto convinto che le sfide ecologiche non si vincono nei tribunali. Collabora con l’Istituto Scholè dal 2014 e dal 2017 è inviato di Pianeta Azzurro per il quale gestisce anche contenuti online e la comunicazione social media. Crede nell’intelligenza delle persone e che la buona comunicazione serva a risvegliarne la consapevolezza per cambiare il mondo.

You May Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.