Le funèrailles de la Baleine – il documentario a Livorno

In occasione della Giornata del contemporaneo promossa da Amaci, il 5 ottobre, l’artista Claudia Losi ha presentato all’Auditorio del Museo di Storia Naturale del Mediterraneo di Livorno, insieme al regista Daniele Signaroldi, la proiezione del documentario “Le funèrailles de la Baleine”. Il progetto è stato introdotto dalla direttrice del museo e dalla curatrice del progetto: Alessandra Pogginati.

Il video documentario racconta in 39 minuti le 24 ore dei “funerali” della balena. L’Istituto per l’Ambiente e l’Educazione Scholé Futuro Onlus e Il Pianeta azzurro erano presenti all’evento con una pubblicazione a tema della Collana del Faro: Whole in a Whale.

Come vi ricorderete (leggi qui) “Les Funerailles de la Baleine” è stato  l’evento conclusivo del Balena Project, un work in progress durato sei anni e conclusosi con una performance di 24 ore. La protagonista è una balena, lunga 24 metri e realizzata in tessuto di lana dall’artista Claudia Losi. Il Balena Project si è ispirato all’immaginario che da sempre circondata questo gigantesco mammifero e alle battaglie ecologiche di cui l’animale è spesso simbolo. Dal 2004  la balenottera di lana ha viaggiato in Italia, Francia, Norvegia, Inghilterra, Equador, raccogliendo sguardi, suscitando racconti e facendo riemergere memorie.

Il suo viaggio è terminato a Biella nel 2010, presso un vecchio opificio tessile, dove si è svolto Les Funerailles de la Baleine. Un vero e proprio rito funebre nel corso del quale il cetaceo è stato disfatto seguendo un rito, che rimanda a un concetto di ecologia dell’arte. Distruggere per ricreare. La lana che formava il cetaceo è stata recuperata per realizzare giacche e borse unisex dallo stilista Antonio Marras. Ad affiancarlo, un’artista d’eccezione: il cantautore Vinicio Capossela che ha partecipato con suoni, canzoni e letture. Alla performance conclusiva avevano partecipato l’Istituto per l’Ambiente e l’Educazione Scholé Futuro Onlus, Il Pianeta azzurro e la rivista .eco. l’educazione sostenibile.

Durante l’incontro di Livorno erano presenti numerosi bambini cha hanno posato per noi nella fotografia qui sotto. Li ringraziamo e in loro riponiamo tutte le nostre speranze!

You May Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.