L’Acqua in un mondo in trasformazione

A sottoscrivere lo scenario dell’ acqua dolce nel mondo è il terzo Rapporto mondiale dell’ONU intitolato “L’Acqua in un mondo in trasformazione“, una valutazione triennale globale sullo sviluppo delle risorse d’acqua, redatta con il concorso di 24 agenzie delle Nazioni Unite. Il Rapporto sottolinea lo stretto legame tra povertà e risorse idriche: le persone che vivono con meno di 1,25 dollari al giorno sono infatti quelle che non hanno accesso all’acqua potabile.

Il rapporto fotografa una situazione più che allarmante: entro il 2030 quasi metà della popolazione mondiale vivrà, se continueranno gli attuali modelli di consumo e non si fronteggeranno gli sprechi, in zone con carenza d’acqua e l’aumento demografico si tradurrà in un aumento della richiesta di acqua potabile.

Il Rapporto evidenzia il fortissimo impatto che questa situazione ha sulla saluta pubblica, dato che quasi l’80% delle malattie nei Paesi in via di Sviluppo è correlata al consumo d’acqua, che causa circa 3 milioni di morti premature.

L’obiettivo della manifestazione è quello di trovare soluzioni sostenibili e mirate alle sfide idriche mondiali e di lanciare l’allarme affinché il mondo agisca immediatamente per evitare una crisi dovuta all’aumento della popolazione, all’innalzamento del tenore di vita, ai cambiamenti nell’alimentazione, ai cambiamenti climatici e alla crescente domanda di energia. Il segretario generale del Forum Oktay Tabasaran ha affermato che è necessaria un’opera di sensibilizzazioneazioni concrete come legislazione e finanziamenti per ottenere una più equa distribuzione e un più accorto utilizzo dell’acqua.

Quest’anno, attraverso la sua iniziativa Green Forum, il World Water Forum pianterà un albero per ogni partecipante.

 

Per maggiori informazioni:
World Water Forum: www.worldwaterforum5.org
United Nations Regional Information Centre for Western Europe: www.unric.org

 

You May Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *