Il mal d’acqua

La disidratazione è uno stato di malessere causato da un insufficiente apporto di acqua e sali minerali, in pratica vengono introdotti meno liquidi di quanti ne vengono consumati dall’organismo. Ovviamente deve non deve essere sottovalutato specialmente nei bambini, negli anziani e negli sportivi. Le estati torride purtroppo causano numerosi decessi da disidratazione tra gli anziani, soggetti spesso debilitati che in più perdono progressivamente la percezione della sete. In caso di patologia intestinale vomito e diarrea portano ad una rapida perdita di liquidi causando un forte stress per l’organismo. In questi casi la terapia gold standard consiste nell’assunzione di soluzione salina, ne esistono vari tipi disponibili in farmacia e nel caso non sia possibile ingerire liquidi si viene sottoposti ad infusione di soluzione fisiologica da parte del personale medico. Ci è ben chiaro quanto sia importante bere, almeno 1,5 litri al giorno che possono diventare il doppio in caso di caldo o attività fisica intensa. Non tutti sanno che la percezione della sete è differente tra i vari individui è può modificarsi nel corso della vita o in particolari condizioni fisiche. Alcuni di noi avvertono uno stato di malessere, mal di testa, sonnolenza, ma non propriamente sete. Stanno emergendo evidenze scientifiche che la corretta idratazione può prevenire e addirittura curare la cefalea di alcune persone. Quindi se vi viene mal di testa provate a bere un bicchier d’acqua potrebbe risolvervi la giornata, male non vi farà di sicuro

 torna alla rubrica

You May Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *