Idroterapia

La sinusite è un’infiammazione dei seni paranasali, molto fastidiosa e dolorosa, e spesso viene trattata dal medico con la prescrizione di una terapia antibiotica e il ricorso all’idroterapia. Dai lavaggi nasali agli aerosol, dalle terme ai suffumigi, sono vari i metodi per inalare e insufflare acqua nelle mucose nasali. Le acque maggiormente utilizzate sono quelle solforate e salsobromoiodiche, ma si possono utilizzare anche soluzione fisiologica e derivati dell’acqua di mare.
I lavaggi nasali e i vapori aiutano la pulizia della mucosa, favorendo l’eliminazione del muco e degli agenti estranei. Colpi di freddo ed esposizioni a polveri e inquinanti possono favorire l’insorgenza di infezioni batteriche o virali, con infiammazione dei tessuti e conseguente rallentamento dell’attività ciliare. Se le ciglia che ricoprono la nostra mucosa nasale non svolgono il loro lavoro, il muco ristagna e la situazione peggiora, creando un ambiente ideale per la proliferazione dei patogeni.
L’idroterapia risulta efficace anche in caso di otiti, asma, bronchiti e faringiti, ovviamente sempre previo consulto del medico di fiducia.

 torna alla rubrica

You May Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *