Cittadino dell’Oceano

Tutti questi enti sono uniti da un unico scopo: incoraggiare e sensibilizzare il grande pubblico verso un comportamento ecosostenibile e verso una corretta gestione ed un corretto uso delle risorse degli Oceani.

Ora lo si può richiedere anche presso l’Istituto per l’Ambiente e l’Educazione Scholé Futuro ONLUS – “il Pianeta azzurro”: pianetazzurro@schole.it

Il progetto
Lanciato in occasione della Giornata Internazionale degli Oceani, l’8 giugno 2004, il passaporto ha lo scopo di mobilitare i cittadini affinché diventino “cittadini dell’Oceano”. Esso contiene informazioni, idee e gesti individuali e attività per agire concretamente, inoltre incoraggia una presa di coscienza ambientale.

A cosa serve…
Distribuire il passaporto significa impegnarsi ad informare il pubblico dell’importanza e del significato del passaporto del Cittadino dell’Oceano e ad assicurarne una diffusione su scala mondiale.

La comunità
I Cittadini dell’Oceano entreranno a far parte di una grande comunità: nel prossimo futuro sarà possibile comunicare “in rete” con tutti gli altri cittadini per confrontarsi e scambiarsi idee sulla varietà di azioni da compiere.
Inoltre potranno partecipare alle diverse iniziative e agli eventi organizzati dalle strutture, diventando partecipi di operazioni di salvaguardia e tutela delle coste e dei mari italiani.

Cittadino dell’Oceano, ovvero…
Essere cittadino dell’Oceano significa:
• Sentirsi impegnati come membro attivo di un grande progetto;
• Impegnarsi in attività suggerite dalle strutture organizzatrici;
• Svolgere autonomamente piccole ma utili azioni di rispetto per l’ambiente.

La novità: il passaporto junior
A Torino, il 1° giugno 2007, in occasione della Giornata mondiale dell’ambiente è l’Istituto per l’Ambiente e l’Educazione Scholé Futuro onlus – progetto “il Pianeta azzurro”, in collaborazione con l’Acquario di Genova, ha presentato la versione junior del Passaporto del Cittadino dell’Oceano, strumento concreto per agire in favore della tutela degli ambienti marini e oceanici già tradotto in numerose lingue e distribuito in diversi Paesi nel mondo.

You May Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *