Arte è partecipazione: la missione di ARTSAVEARTH

ARTSAVEARTH 2030 nasce da un’idea dell’artista Diego Racconi (Milanese, classe ’68, fin da giovane frequenta corsi d’arte, gruppi culturali e atelier. Colpito dalla forte connessione tra uomo e natura, desidera valorizzare questo rapporto e sviluppare ARTSAVEARTH 2030); Un progetto di sensibilizzazione e coinvolgimento che si sta realizzando attraverso una fitta rete di artisti internazionali, e un ‘format’ artistico-culturale per i ragazzi delle scuole.

Nell’Aprile di quest’anno, in occasione della Giornata della Terra, come iniziativa di mail art internazionale (arte in formato cartolina postale viaggiante attraverso il sistema postale) tramite una call diffusa sui social e sui diversi media, ARTSAVEARTH 2030 diventa collettore di un importante numero di opere d’arte.

Le piccole grandi opere, provenienti dai cinque continenti, incentrate sui 17 obiettivi dell’agenda ONU 2030 per lo sviluppo sostenibile, desiderano affrontare il delicato tema: “Come può l’arte salvare il pianeta?”.  

artsavearth logo

L’arte torna protagonista come veicolo per arrivare al cuore delle persone e renderle sensibili protagonisti di un vero cambiamento. Più volte, come Pianeta Azzurro e WEEC abbiamo rimarcato l’importanza dell’arte come mezzo di comunicazione delle emergenze ambientali ma anche come mezzo per veicolare buone pratiche e soluzioni.

La mostra itinerante organizzata da Diego Racconi è un esempio di partecipazione attiva ma anche di aiuto concreto: le mostre infatti saranno affiancate da iniziative di charity utili a dare aiuti concreti.

Così come è importante l’arte, lo è altrettanto l’aspetto educativo dell’iniziativa. Il progetto infatti coinvolge direttamente diverse scuole con lo scopo di far conoscere alle giovani generazioni gli obiettivi dell’Agenda ONU 2030, attraverso un’attività ludico creativa in forma di laboratorio organizzato dai docenti interni agli istituiti, creando opere di mail-art in classe che verranno integrate nel progetto.

Attraverso i codici QR associati ad ogni obiettivo di ONU 2030, è possibile avere un immediato riscontro tra l’opera artistica e i contenuti multimediali del sito in modo tale che gli studenti coinvolti possano avere sottomano un’immediata connessione reale-virtuale che sarà poi fruibile anche ai visitatori delle mostre

Le mostre, grandi installazioni delle opere partecipanti, vengono associate ad eventi e manifestazioni selezionate ad hoc in modo tale che l’esposizione artistica possa essere affiancata e resa ancora più esperienziale tramite laboratori.

Un’iniziativa, quella di ARTSAVEARTH 2030 assolutamente gratuita, in continua evoluzione e aperta a tutti.

You May Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *